Perchè scegliere HOLOSUN?

In un mercato sempre più affollato di proposte inerenti ai sistemi di puntamento perché scegliere Holosun?

Questa è la prima domanda che scatta nella testa di un normale acquirente e a questa domanda cercheremo di dare una risposta nella maniera più esaustiva possibile.

Holosun è un azienda statunitense con sede a Los Angeles, l’obiettivo di questa compagnia è offrire prodotti di qualità superiore al prezzo più competitivo, questo per lo meno è il loro motto; vediamo come e quanto questo corrisponda a verità.

holosun_emperion_home

Partendo dal prezzo: Holosun colloca i suoi sistemi di mira nella fascia base (sullo stesso piano di Vortex, Lucid, Bushnell, Primary Arms), nella maggior parte dei casi il prezzo del singolo prodotto è un terzo del suo equivalente di fascia alta (Aimpoint) o la metà di un prodotto di fascia media (Trijiicon); nella sua categoria di riferimento Holosun si propone ai vertici della classifica: da cosa è motivato? Andiamo a scoprirlo.

I prodotti Holosun possono essere suddivisi in 4 categorie:

  • Infinity (che comprende i red dot con tubi da 30mm di diametro)
  • Microdot  (che comprende i red dot con tubi da 20mm di diametro)
  • Open reflex (reflex sight con ampio campo di acquisizione)
  • Ir / laser sight (sistema di puntamento/illuminazione)

shooting_holosun

Holosun utilizza sui suoi prodotti un’ interessante serie di caratteristiche tutto sommato uniche in questa fascia di prezzo:

  • auto switching (la funzione di auto accensione benché molte volte sottovalutata è invece una comoda caratteristica, poiché ogni qual volta prendiamo l’arma in mano il sistema di mira risulta essere immediatamente pronto all’uso;
  • la vita di una batteria è stimata in 50.000 ore;
  • Solar power: una delle caratteristiche più interessanti di Holosun è proprio la tecnologia solare, grazie ad essa il ciclo vitale delle batterie diventa estremamente lungo poiché si integra nel sistema di alimentazione del dot. Il solar mode regola automaticamente la luminosità del reticolo/punto in base alle condizioni di luce ambientale (all’aperto di fatto l’energia delle batteria non viene utilizzata), mentre di notte oppure in condizioni di assenza di luce è la batteria a fornire energia al led;
  • tutti gli housing e i mount sono realizzati al CNC con alluminio T6061T6 trattati con ossidazione elettrolitica al plasma;
  • waterproof fino ad 1 metro in immersione;
  • dot da 2 MOA;
  • 10 livelli di regolazione (luce solare) / 2 livelli NV compatibili;
  • viene impiegato uno speciale vetro trattato mediante una finitura multi strato in grado di garantire sempre una visione nitida e chiara con l’intento di azzerare al minimo il fenomeno del parallasse.

 

 

hs401g5-500x500_holosunNella categoria infinity troviamo i red dot con tubo da 30mm.

HS406 (comparabile allo standard dell’ Aimpoint comp2) che troviamo in 3 sotto varianti (HS406A,HS406C,HS506); le differenze di prezzo sono dettate dal tipo di caratteristica che differenzia il prodotto: presenza o meno del solar system, possibilità di switchare tra red dot e circle dot (prerogativa ad esempio della sola serie 500).

HS402 (comparabile allo standard dell’ Aimpoint comp4) che invece viene proposto in ancora più varianti (HS402A, HS402D, HS502D, HS502D-U, HS402C-U, HS502C-U, HS402C, HS502C); anche in questo caso le differenze sono date dall’impiego del solar system, dalla possibilità di switchare il tipo di dot e dal modello di housing utilizzato (nelle versioni upgraded model D-U / C-U, dove U sta per “Upgraded” utilizza un diverso tipo di design per meglio proteggere le torrette di regolazione).

La serie HS401 e HS501 offre la possibilità di avere integrato nella struttura monoculare del dot un puntatore laser (visible green, red pointer, ir pointer in diverse combinazioni).

hs503cu-holosunLa categoria micro dot incorpora diversi varianti di dot con tubi da 20mm comparabili ai Micro T1/T2 come dimensioni, vi sono molteplici varianti tra cui scegliere, ognuna dotata di caratteristiche uniche per accontentare le diverse esigenze e preferenze del tiratore; queste differenze riguardano la posizione del vano batteria, il tipo di alimentazione (solar o tradizionale), il tipo di housing utilizzato, la dotazione (kill flash e/o flip-up dust cover), la presenza o meno del sistema di auto accensione.

Visto l’elevato numero di modelli e diverse funzione è consigliabile visitare il sito ed esaminare le singole schede prodotto per cercare la tipologia a voi più indicata, si parte dal modello entry level HS430A fino all’HS515 C-U (dotato di solar mode, protezione per le torrette di regolazione, dot switchabile, kill flash e mount QD, in pratica di le caratteristiche di alto livello).

I micro dot Holosun sono perfettamente compatibili con tutti i mount aftermarket dedicati al micro Aimpoint T1.

hs509rir_1-500x500

 

Nella categoria open reflex sono presenti diversi modelli di reflex sight che si differenziano per la dimensione del campo di acquisizione, si va dai modelli open sight HS509 (dotati di sistema di puntamento laser integrato) HS510 (senza outer pointing laser) ai modelli mini open HS512,HS507 e HS508.

 

 

 

lh321g_green_laser_ir_laser_ir_illuminator_-_holosunL’ultima categoria riguarda i sistemi laser di illuminazione/puntamento, anche in questo caso Holosun ci offre diverse soluzioni: si val dal semplice laser pointer come l’ LS110G (con singola funzione) all’LS221G con doppio laser (visibile/ir) e alla sua evoluzione LS321 (con potenza del fascio regolabile) fino ad arrivare ai modelli più evoluti, destinati all’impiego militare come LH321 (che dispone oltre ai puntatori laser/ir anche di illuminatore ir) oppure LH420 che aggiunge a quest’ultime caratteristiche anche una torcia LED e ha la possibilità di interfacciarsi con i microdot della serie HS403/503 per dar vita ad un avanzato sistema di mira/puntamento straordinariamente compatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *