E&L AK105 ALASTOR

Da oltre 60 anni sulla breccia, l’intramontabile fucile d’assalto ideato Mikhail Kalashnikov sta conoscendo in questi ultimi anni una seconda giovinezza, al pari del suo antagonista a stelle e strisce, sono diverse le aziende che propongono per la piattaforma russa un numero variegato di kit modulari per portare l’arma al passo coi tempi e le moderne dottrine d’impiego.

L’esemplare da noi realizzato si basa su una richiesta precisa del cliente che intendeva replicare una delle tante versioni dell’AK in mano ai reparti speciali dell’FSB russo,  la scelta è ricaduta sull’AK105, un compact carbine (canna da 12.4″) derivato dell’ ak 74 camerato in 5.45 x 39mm.

Operatore dell’FSB impegnato in Daghestan

Come base di partenza la scelta é caduta sull’ E&L AK105 PMC , benché la meccanica di base sia fondamentalmente low cost di media qualità, la solidità della replica e i materiali impiegati per la componentistica esterna sono di fattura pregevole, ben  superiore a quella di brand più blasonati.

Il primo intervento ha riguardato la componente meccanica che è stata profondamente rivista (dell’originale E&L  sono state mantenute solo le shell del gear box, il tapper plate e l’unità hop up), per la messa a punto del  set-up meccanico abbiamo fatto affidamento ad una combinazione di brand a noi ben conosciuta  che coniuga efficacemente prestazioni e affidabilità  nel tempo : SHS, Magic Box, Prometheus, Guarder & DM.AC mentre per l’elettronica la scelta è ricaduta sull’ASCU3 gen.3 accoppiata a un motore High Torque SHS.

Per sfruttare al massimo le doti di reattività è stato installato uno speed trigger retro arms.

Come accennato in precedenza la T-Hop up E&L è stata mantenuta ed ad essa  è stata abbinata una Miracle Barrel Magic Box completa di gommino HP Prometheus Soft.

Anche per quel che concerne la componente estetica la trasformazione è stata profonda con l’adozione del rail frontale TWI B30\B31 e del top rail TWI B33, grip frontale  TWI RK6 e  grip motore Asura Dynamics  PK3, calciatura Fab Defense GL-Shock, Flash Hider Krinkov King Arms e come sistema di mira un  Eotech XPS-3 accoppiato a Magnifier G33 (entrambi repliche prodotte da Big Dragon).

Il successivo intervento ha riguardato la verniciatura della replica in camo Multicam realizzata con l’uso combinato di stencil e aerografo, benché gli operatori russi sembra non siano interessati troppo al dettaglio nella fasi di realizzazione del mimetismo (vedi foto sotto) noi abbiamo optato per un camo il più fedele possibile all’originale.

Applicazione del primo livello di stencil su base desert  Sand

Applicazione dei successivi 4 livelli di stencil

Ombreggiatura finale

 Fase finale : invecchiamento ottenuto mediante l’utilizzo di un cutter e carta vetrata di grana molto fine (600\800).

Il risulato finale nella mani dell’amico Nicola, felice propietario di un questo AK demon series.

Per info lavori o preventivi ci potete contattare compilando il contact form del blog

Contatti

oppure scrivendo a info@emperionstore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *